Il brindisi 2015 è made in Italy: tutti pazzi per il Prosecco

Con la chiusura del 2015 L'Italia si conferma il primo paese al mondo per esportazione di vini spumanti e bollicine, con un valore di crescita del 19% rispetto al passato, declassando sia il re del brindisi, lo Champagne, sia il rinomato Cava spagnolo, altrettanto apprezzato. Nel 2013 e nel 2014, infatti, i dati relativi avevano già registrato un consumo maggiore di bollicine italiane rispetto a quelle degli altri paesi ma quest’anno il fenomeno è ancora più evidente, come si osserva dall’anali...
Di più

Ischia da gustare: viaggio fra i sapori delle Isole Flegree

Arrivare ad Ischia in un piovoso gennaio significa sfidare mare e intemperie. Ma appena toccato suolo ci si accorge immediatamente dell’atmosfera incantata dell’isola, la maggiore fra quelle dell’Arcipelago Flegreo. E non solo per l’imponente Monte Epomeo o per l’affascinante e misterioso Castello Aragonese, ma anche per l’intensità degli odori che vengono fuori da ristoranti e bar sul porto. Una volta approdati, la prima cosa che si avverte è il profumo di pesce: molluschi e crostacei, fritt...
Di più

La Befana di una volta

Cosa metteva da mangiare la Befana nelle calze dei bambini di tanti anni fa? Parliamo di un tempo lontano, quasi un secolo o giù di lì. Sarebbe bello rivivere una di quelle mattine d'Epifania, ricostruire il ricordo dei piccoli, rivivere il mistero di un'epoca in cui non c'erano motori di ricerca e le immagini si vedevano soltanto con la luce naturale. C'erano cose semplici allora. Candele, lampade a olio e forse fiammiferi rubati dai bambini più furbi, che riuscivano a rimanere svegli nel te...
Di più

Il matrimonio perfetto: formaggio con le pere

 Come nasce l’abbinamento tra il formaggio e le pere? I primi documenti risalgono al Medioevo; un matrimonio di sapori celebrato alla fine del banchetto. Tale connubio ha generato anche il famoso proverbio “Al contadino non far saper quanto è buono il formaggio con le pere”, su cui Massimo Montanari ha imperniato un intero testo: Il formaggio con le pere, storia di un proverbio (Laterza 2009). La nascita di tale proverbio non è altro che la trasposizione in parole della condizione sociale di sot...
Di più

Lenticchie a Capodanno, fortuna tutto l’anno

  Stiamo ancora cercando di smaltire il baccalà fritto della Vigilia, i tortellini in brodo e l’abbacchio con patate del 25, insieme a tutti i cosiddetti “avanzi del giorno prima” a Santo Stefano, che ci troviamo davanti alla fatidica domanda: cosa mangiamo al cenone di Capodanno?   Che si decida di trascorrerlo in casa con gli amici o al ristorante, a San Silvestro sono le lenticchie le protagoniste indiscusse della serata. Da nord a sud, da sole o accompagnate da purè e cotechino,...
Di più
Pubblicato in News

Le Cose Buone, l’ecopasticceria nel cuore della Tuscia

Merry food, il cibo felice. Il cibo che rende felici le persone che lo assaporano e quelle che lo preparano. Renée lo ha inserito nel payoff del suo brand, perchè è in queste due semplici parole che si racchiude il segreto del successo suo e della sua magnifica squadra, composta da Anna, la madre, che ha imparato l'arte bianca da maestri del calibro di Leonardo Di Carlo e Nazzareno Lavini, e Roberta, la pasticcera junior proveniente dall'Alma. "Sono fantastiche, bravissime, instancabili. Sono ...
Di più

Lecce: lo sposalizio salentino tra arte e street food

Lecce è una delle tante città italiane custodi della storia dell'arte e della cucina della nostra penisola. La bellezza architettonica e la buona tavola dimorano tra le vie e i palazzi del posto, si alternano e si fondono in armonia nel capoluogo salentino come contenuti di valore che donano alla città dorata un fascino non replicabile nel resto del Meridione. Una città traboccante di identità storica come questa può costringere tuttavia il visitatore a scegliere che turismo prediligere, se a...
Di più

Natale sostenibile: consigli per un menù a prova di sprechi

Le feste natalizie sono spesso sinonimo di eccessi a tavola e sprechi. Nel periodo fra il Natale e l’Epifania le vendite di generi alimentari aumentano, e con esse cresce anche la quantità di quelli che finiscono in pattumiera. Per questo motivo è importante scegliere un menù che sia sostenibile per l’ambiente e per la salute, ma anche per le nostre tasche. Tutto parte dalla spesa: è infatti nel momento in cui si decide cosa acquistare che cominciano gli sprechi. Attenzione dunque alla quantità ...
Di più

Genziana, 7 modi diversi di gustarla

Tutti sanno cos'è la genziana, o almeno lo sa bene chi ha imparato ad apprezzarla al punto da renderla una pianta rara, in via di estinzione. Conosciuta da appena poco più di due millenni per le sue proprietà digestive e depurative, il nome deriva da Genzio, il re Illiro che la scoprì intorno al 170 a.C. La radice di quest'erba spontanea è alla base di un tradizionale digestivo abruzzese e laziale ed è talmente amata da essere stata protagonista di una mobilitazione spontanea nata sul web a seg...
Di più

Il tripudio dei dolci natalizi campani

Come ogni festività che si rispetti sulla tavola partenopea non possono certo mancare i dolci derivanti dalla tradizione pasticcera napoletana. Prendete struffoli, mustacciuoli, roccocò e susamielli, mixateli con  una bella tombola in compagnia: ecco la ricetta perfetta del Natale napoletano! Un tripudio di leccornie accompagna il periodo legato all’Avvento; non può di certo mancare sullo sfondo il Presepio illuminato che funge da attrattore nelle case in cui ci si riunisce al riparo dal freddo,...
Di più