Un “tuffo” nella Guida Vini d’Italia 2016

17 Ottobre 2015, una data importante nel settore wine. La premiazione della Guida Vini d’Italia 2016 sancisce ufficialmente l’entrata della media company Gambero Rosso nel suo trentesimo anno di vita.

Il Presidente Paolo Cuccia e i tre curatori della Guida Marco Sabellico, Eleonora Guerini e Gianni Fabrizio hanno presentato una panoramica sullo sviluppo del vino in Italia e all’estero, fornendo ciascuno il proprio punto di vista.

Quest’anno sono 421 i vini premiati, rispetto ai 423 del 2015.

La Toscana ruba la scena al Piemonte come regione pluripremiata con ben 73 Tre Bicchieri contro i 67 della “terra madre del Barolo”. Sempre in tema novità la cantina di Angelo Gaja aggiunge alla sua collezione Tre Bicchieri Il Langhe Nebbiolo Sperss ’11, confermandosi a quota 5 stelle. In seconda posizione con 4 stelle segue Ca’ del Bosco con 43 Tre Bicchieri e Allegrini mantiene le 3 Stelle insieme a Elio Altare, La Spinetta, Valentini e Castello di Fonterutoli.

image-19-10-15-06-40-2

Le 9 categorie dei riconoscimenti speciali, le stesse dell’edizione 2015, premiano nuovi nomi. L’Etna Rosso Vigna Barbagalli ’12 si aggiudica il Premio “Rosso dell’Anno”; Collio Friulano ’14 di Schioppetto “Bianco dell’Anno; Valle d’Aosta Chambave Moscato Passito Prieurè ’13 di La Crotta di Vegneron “Dolce dell’Anno”; Giulio Grasso di Ca’ del Baio “Viticoltore dell’Anno”; Guado al Melo di Michele Scienza “Cantina Emergente”; Manincor “Vitivinicoltura Sostenibile”; i sopracitati Allegrini e Ca’ del Bosco guadagnano rispettivamente il premio “Azienda dell’Anno” e il premio “Bollicine dell’Anno”, quest’ultimo con il Franciacorta Dosage Zéro Noir Vintage Collection Ris. 2006.

Negli ultimi anni la coltura biologica e biodinamica sta assumendo sempre maggiore rilevanza nel comparto vitivinicolo, fenomeno che la Guida tratta con un’ampia sezione dedicata ai Tre Bicchieri Verdi.  Quest’anno i vini “verdi” sono 73 contro gli 80 del 2015. Un dato importante che attesta come l’istanza ecologica nelle migliori aziende vinicole italiane sia ormai inarrestabile.

La pluripremiata Toscana resta la capolista anche in questa categoria con ben 21 Tre Bicchieri Verdi, seguita dalla Puglia con 8 etichette e Piemonte, Veneto e Campania a pari merito con 7.

A cura di Flavia Schiano e Flavia Previtera

 

 

 

Share and Enjoy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *