Carnevale dauno, tra fuochi, banchetti e maiale

Siamo in provincia di Foggia nel subappennino dauno: Biccari, piccolo centro di origine bizantina, con la sua Torre Cilindrica, il Convento di Sant’Antonio e il Monte Cornacchia (il più alto della Puglia) è uno dei paesi più caratteristici della zona.

Borgo dal folklore ancora vivo e radicato, nel periodo del Carnevale conserva gli usi antichi della cultura contadina. I sapori e le usanze della festa più allegra dell’anno sono stati tramandati di generazione in generazione e ancora oggi sono oggetto di grande attenzione da parte di giovani interessati alla conservazione delle tradizioni popolari.

A Biccari il Carnevale ha inizio il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate, quando vengono accesi i tradizionali falò per le vie del paese e si fa festa tra sfilate di bambini in maschera, musica e degustazioni di prodotti tipici.

Falo_fuochi_di_SantAntonio_roseto_valfortore

Il momento culminante del Carnevale, però, si ha durante l’ultima settimana, che va dal giovedì fino al martedì grasso, con l’allestimento di un ricco banchetto prima della Quaresima, periodo di astinenza e digiuno. Ed è in questi giorni che i biccaresi si riuniscono nelle case e consumano ogni sorta di companatico legato all’uccisione del maiale, rito di grande tradizione che ancora oggi resiste tra molti contadini del paese. I commensali beneficiano di un opulento pasto a base di orecchiette con sugo di maiale e fagioli con le cotiche; si prosegue con gustose salsicce, che, dopo essere state avvolte in un foglio di carta imbevuto di vino, vengono cotte nella cenere del camino; e poi ancora frattaglie (cuore, polmoni e fegato) cotte nell’omento (la rete che contiene l’intestino del suino) e per concludere sanguinaccio: una crema dolce preparata col sangue del maiale, al quale viene aggiunto cacao amaro. Cartocci di ceci arrostiti, pop corn e taralli allietano i palati di grandi e piccini, mentre un buon bicchiere di vino da tavola accompagna l’intero convito.

orecchiette

 SALSICCIA camino

5071334686_be56538322_z

Maria Martina Molle

Share and Enjoy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *