Colourful flavours of Japan/Harmony: Eccellenze dal Giappone

A “Identità Golose 2014” un’anteprima di ciò che verrà presentato durante l’EXPO 2015.

Le sale del MiCo, Milano Congressi, hanno ospitato dal 9 all’11 febbraio, la decima edizione del congresso internazionale di cucina “Identità Golose”. Il suo creatore Paolo Marchi, ha reso possibile la presentazione del progetto Colourful Flavour of Japan/Harmony  per la diffusione della cultura alimentare Giapponese. Questo progetto promosso dal MAFF (Ministero Giapponese dell’Agricoltura, delle Aree Forestali e delle Pesca), ha voluto fornire agli ospiti italiani una conoscenza accurata e precisa del cibo del Sol Levante  grazie all’avvicendarsi sul palco di alcuni fra i più importanti chef del panorama gastronomico italiano che il 18 dicembre hanno preso parte ad un seminario tenuto da Haruo Ichikawa, celebre chef giapponese del ristorante milanese IYO.

Immagine

Una volta imparato ad usare propriamente ingredienti quali il “MISO”, lo “YUZU-KOSHO”, l’”HOSHI SHIITAKE”, per citarne alcuni,  gli chef Carlo Cracco, Cristina Bowerman, Luigi Taglienti, Moreno Cedroni e i fratelli Christian e Manuel Costardi, hanno potuto elaborare piatti speciali grazie alle conoscenze acquisite.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I temi su cui si basava il seminario, la cultura dell’umami, la cultura della fermentazione e la cultura delle fragranze/aromi, sono stati magistralmente interpretati nelle creazioni presentate durante la manifestazione di “Identità Golose”. La raffinatezza di questi ingredienti tipici della cultura nipponica è stata esaltata dall’abilità degli chef che sono riusciti a fonderli con preparazioni tipicamente italiane. I fratelli Costardi con il loro brodo “dashi” hanno creato un risotto carnaroli dai sentori orientali così come Cracco ha unito ad un riso alle vongole lo shiso verde. Moreno Cedroni ha invece preparato un baccalà con fungo shiitake croccante, salsa piccante di prezzemolo e  patate, dadini  di lepre. Questi sono solo alcuni dei piatti che hanno aperto una finestra sul fascino della cucina e della cultura culinaria giapponese che troverà ancora più spazio fra i tendoni dell’EXPO 2015 di Milano.

Maria Giulia Santini

Share and Enjoy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *