L’Alimentari di Masina: una boutique di sapori e gusto

Domenica. Gennaio sta quasi per finire ma il sole caldo e fiero ricorda quello della classica Ottobrata Romana, quando il cielo sembra aver inventato l’azzurro, da tshirt e scarpe da ginnastica insomma.

Mi hanno fatto una “soffiata”: a Ostia Antica, nella Piazza principale, c’è L’Alimentari che mai ti aspetteresti, l’insospettabile del provolone di Formia e delle noci fresche viterbesi.

L’ora del pranzo è finita ma entro lo stesso a dare un’occhiata: Franco e Masina De Luca , i proprietari, stanno finendo il loro piatto di gnocchi. Dietro di loro si scorge un bancone molto ricco e una meravigliosa cucina a vista. Mi invitano a mangiare con loro, io declino e mi accontento di un ottimo prosecco Pecorino accompagnato da olive di Gaeta.

Copia di Immagine 026

Ci accomodiamo fuori, e intorno a noi i merli delle mura del castello ci proteggono da un sole che non  demorde.

Io rompo il ghiaccio, mi complimento per le tante cose gustose che vedo, mentre loro iniziano a raccontare una storia di passione e curiosità, sacrificio e dedizione.

Fanno due lavori Franco e Masina, sono nel campo dell’edilizia da anni, eppure non hanno mai rinunciato ai piaceri del mangiar bene. Il sabato si mettono in macchina per scovare i posti più incredibili e cercare i migliori prodotti da offrire ne L’Alimentari; raccontano storie di caseifici sperduti nella Tuscia, di biscottifici persi nell’agro pontino, di pesce fresco offerto solo di venerdì e rigorosamente scelto da loro la mattina stessa a Fiumicino. Diciamo che il km 0 non tanto gli si addice (l’ acqua servita in tavola è rigorosamente di rubinetto) come neanche l’abitudine: da Masina la stagionalità e la freschezza delle materie sono più che una priorità, sono un obbligo.

La nuova scommessa di Franco e Masina saranno le prime colazioni per i bambini che vanno a scuola, cibo “vero” e di gran lunga più sano delle solite merendine; la normale attività di bancone proseguirà, implementata da una figura scelta per dedicarsi alla spiegazione dei vari alimenti, che coccolerà i clienti anche più dubbiosi, con la delicatezza che qui è di casa. Lo vedo da come Masina si prodiga a rispondere alle mie domande, sempre più incalzanti. Dopo le 12 poi, panini preparati al momento da gustare in piedi o pranzetti sfiziosi da consumare ai tavoli; e per finire di nuovo bancone, merenda e cene appetitose. Ma non finisce qui, perché L’Alimentari rimane aperto addirittura fino alla mezzanotte e soprattutto d’estate, si organizzano cene a tema, concerti con musica dal vivo e visite guidate.

Insomma, a L’Alimentari il genio creativo edile si sposa benissimo con la passione per mangiare sano e bene: pazienza, idee e soprattutto tanta capacità comunicativa sono le doti di Franco e Masina.

 

Elisabetta Grigioni

 

Share and Enjoy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *